Dws 1000: idrofobizzante per barriere chimiche contro l’umidità di capillarità delle murature

Spesso leggiamo capitolati redatti da tecnici che, con poca precisione, prescrivono una barriera chimica fatta con un “liquido siliconico”. Il tecnico probabilmente proponeva qualcosa che nemmeno lui conosce, in quanto i liquidi siliconici sono una famiglia molto vasta, con funzionamento diverso a seconda della formula, e non sempre garantibile.

Cominciamo a dire che si distinguono 3 gruppi base di barriera chimica:

  • Solubili in acqua (abbastanza obsoleti) di cui fanno parte i siliconati e i loro derivati. Sono prodotti molto alcalini che rilasciano abbondanti sali e hanno un Ph molto alcalino, funzionano sul principio dell’occlusione del capillare mediante deposizione di materiale salino.
  • Solubili in solvente, ne fanno parte i silossani, ottimi prodotti ma con il grosso limite delle esalazioni e l’infiammabilità. Anche se iniettati dal lato esterno del muro in fase di evaporazione, generano vapori nocivi e infiammabili all’interno dei locali, anche per mesi dopo l’applicazione. Le vigenti leggi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ne inibiscono l’uso.
  • Emulsionabili: sono siliconi di natura oleosa che mediante l’uso di prodotti emulsionanti vengono dispersi in acqua generando un prodotto con le caratteristiche di quello a solvente, ma senza gli inconvenienti che il solvente dà. A questa famiglia appartengono: silossani, polisilossani, silani e derivati.

Quanto è importante l’emulsione…

L’emulsione necessita di particolari accorgimenti chimici. Per essere stabile va fatta con acqua distillata e in recipienti puliti. I prodotti “concentrati” da diluire in cantiere con acqua di rubinetto rischiano perciò di produrre un’emulsione che si scinde, così come i prodotti che vengono fatti diluire con un’elevata quantità di acqua, oltre al bassissimo quantitativo di principio.

Dws 1000: la soluzione concreta all’umidità di risalita

Dws 1000 è una microemulsione (molecole piccolissime) di polidimetilsilossani esente da solventi, inodore e ininfiammabile, non macchia i muri, resiste all’alcalinità delle vecchie malte di cui sono costruiti i muri. Il prodotto è dotato di elevate capacità di penetrazione grazie ai bagnanti contenuti nella sua formulazione e lega con l’acqua presente nella muratura umida. Il lento tempo di reticolazione permette al formulato di distribuirsi all’interno del muro. Dws 1000 è adatto per sistemi di iniezione a bassa o alta pressione nonché erogazione a caduta.

Una risposta a “Dws 1000: idrofobizzante per barriere chimiche contro l’umidità di capillarità delle murature”

Lascia un commento