Cappotto termico, con bonus 110% o non: attenzione al problema dell’umidità di risalita

Il problema dell’umidità di risalita non va affatto sottovalutato. In un periodo in cui per forza di cose va di moda il rifacimento del cappotto termico, grazie agli sconti in fattura o la cessione del credito derivanti dal superbonus 110% (o bonus 110%), si sta diffondendo una problematica tecnica non di poco conto: molto spesso infatti gli installatori dei capotti termici non hanno adeguate competenze in materia di umidità dei muri, tanto da applicare i pannelli degli stessi su pareti colpite dall’umidità di risalita.

I problemi dell’umidità di risalita non si risolvono con il cappotto termico

L’applicazione dei pannelli di polistirolo (polistirene) su muri in cui è presente il fenomeno della risalita di umidità per capillarità (umidità ascendente) non è assolutamente da fare. Sfatiamo subito il mito: il cappotto termico non risolve il problema dell’umidità di risalita (o umidità ascendente). Anzi, crea problematiche molto serie.

Più nel dettaglio, il cappotto termico impedisce all’acqua presente nella muratura di evaporare. La sua installazione favorirà una maggior presenza di acqua nella muratura che, non avendo altri sfoghi, continuerà a salire, intaccando parti ancora più alte del muro.

Le conseguenze del cappotto e come risolvere

A quel punto si ritroverà umidità non soltanto nella parte medio bassa del muro ma anche in quella medio alta. Fortunatamente, c’è una soluzione. Intervenendo dall’interno, mediante iniezione nelle pareti di uno speciale idrorepellente idrofobizzante, si può andare a ricreare quell’impermeabilizzazione in grado di impedire all’umidità e all’acqua di risalire.

Di questa tecnologia, ovvero della deumidificazione tramite barriera chimica, ne avevamo parlato in passato. Per approfondimenti clicca qui.

Contattateci per richiedere qualsiasi informazione sui problemi di umidità di risalita (o umidità ascendente) nei muri coperti da cappotto o anche senza cappotto e, in generale, sui problemi dei muri umidi negli edifici (uffici, abitazioni, locali pubblici, negozi, attività commerciali, etc.).

Lascia un commento